La quantità di carta che viene utilizzata ogni giorno supera di gran lunga le decine di tonnellate: fra fotocopie, appunti, compiti per la scuola e agendine, è facile accorgersi dell'uso spropositato di questo materiale. Per tale ragione, conoscere le modalità dello smaltimento della carta a Roma rappresenta il punto di inizio di un processo virtuoso volto alla salvaguardia sia dell'ambiente che del portafogli.

Il processo di raccolta

Lo smaltimento della carta a Roma è affidato sia all'Ama che ad alcune aziende private, come la Nova Ecologica Srl, specializzate nel riciclaggio e raccolta di rifiuti speciali e destinati al riciclaggio.

Per quanto riguarda la prima opzione, l'Ama mette a disposizione contenitori per la raccolta differenziata in tutti i quartieri della città: quelli dedicati alla carta sono tradizionalmente bianchi e si accompagnano a quelli destinati ad altre raccolte (solitamente plastica e vetro).

Cosa è possibile inserire:

·      Scatole di carta e cartone

·      Riviste, quaderni, giornali

·      Volantini e brochure

·      Tetra pak e materiali simili


Occorre cercare di ridurre il volume di tutti questi elementi prima di introdurli. Ad esempio, è una buona idea quella di piegare le scatole di cartone e appiattirle. Nei limiti del possibile, è necessario, poi, rimuovere tutto ciò che non è carta, ovvero punti di spillatrice, scotch, nastro isolante e così via perché questi materiali non possono essere introdotti nel processo di riciclo della carta.

Non può, invece, venir buttata in questi contenitori ad hoc la carta con residui di cibo o olio, quella plastificata, stoviglie di plastica, sacchetti di plastica. Esiste, infatti, una normativa specifica che sanziona lo scorretto uso delle risorse destinate al riciclo.

Per le utenze professionali, è attivo il Progetto Grandi Utenze che permette, in base ad accordi specifici, di installare contenitori già all'interno della sede del cliente che possono essere ministeri, università, ospedali, aziende pubbliche e private. Oltre ai contenitori bianchi per la carta, il Progetto prevede anche contenitori blu per vetro, plastica, alluminio e banda bagnata.

È possibile, com'è stato accennato, utilizzare i servizi di aziende private specializzate nella raccolta e nello smaltimento di questo materiale. Questo tipo di imprese offre servizi personalizzati a seconda delle esigenze del cliente.

Come viene riciclata la carta

Una volta raccolta, la carta utilizzata viene stoccata in locazioni destinate esclusivamente allo smaltimento della carta di Roma. Avviene quindi il selezionamento, fase in cui la carta viene separata da altri materiali, e poi lo sbiancamento per eliminare l'inchiostro utilizzato (la qualità della carta sarebbe altrimenti troppo scarsa). La carta viene quindi lavorata aggiungendo comunque una porzione di cellulosa fresca, ma sicuramente inferiore ad uno stock di carta completamente nuova.

Il processo è di gran lunga più redditizio di quello tradizionale, banalmente perché la materia prima – la carta utilizzata – ha un costo di gran lunga inferiore alla cellulosa fresca.

Copyright © 2016 www.novaecologica.it - Partita IVA 04076171000 - Sviluppato dall'Agenzia Web di Roma ElaMedia Group

GDPR e Cookie Privacy. Questo sito utilizza solo Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). La prosecuzione della navigazione o l’accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies verrà interpretata come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal sito stesso.